Locandina_Fasanella.jpg

ID riunione: 836 9582 4347

Passcode: 306820

RELATORE: GIOVANNI FASANELLA

Dai documenti desecretati degli archivi inglesi e americani a quelli del PCI custoditi all'Istituto Gramsci, emergono i progetti di potenze straniere per spartirsi l'Italia nell'immediato dopoguerra. Jugoslavia, Gran Bretagna, Francia e Austria avevano mire territoriali su vaste aree del nostro Paese. Il progetto, perseguito anche con la violenza e l'uso del terrorismo, fu sventato grazie alla tenuta dell'unità delle forze che avevano combattuto la Resistenza contro il nazi-fascismo.

Giornalista, sceneggiatore, documentarista e scrittore. Inizia la sua carriera nel giornalismo lavorando a «L’Unità», dove negli anni di piombo, a Torino, si occupa di terrorismo. Si sposterà poi nella redazione romana in cui, a metà anni Ottanta, sarà resocontista parlamentare e notista politico. Si occuperà di politica anche dal 1988, quando passerà a «Panorama». Da qualche anno, Fasanella ha lasciato la carriera di giornalista per dedicarsi esclusivamente a libri e sceneggiature. A questo proposito, ricordiamo che il film Il sorteggio (con Beppe Fiorello e Giorgio Faletti, andato in onda su RAIUNO nel 2010) ha utilizzato una sceneggiatura originale di Fasanella, scritta nel 1996 e vincitrice del Premio Solinas. Autore di numerose pubblicazioni. Giornalista d’inchiesta con studio e ricerca di archivi secretati, in Italia e all’estero, ha scritto numerosissimi libri sulla Storia d’Italia.